Testata Cellole
.: Sei in:   Home Page »  Le News 2008» Raduno Ferrari:.

Grande Raduno di Ferrari 10 Maggio 2008.
Ferrari Dopo il grande successo dello scorso anno, anche quest'anno si svolgerà un grande raduno di Ferrari.
Il 10 Maggio, presso Piazza Aldo Moro a Cellole sfileranno le Ferrari simbolo dell'ingegneria e stile del made in Italy.
In esclusiva sarà presente la Ferrari F2005.
Ferrari F2005 è un'automobile monoposto sportiva di Formula 1 che gareggiò nel 2005, La vettura è stata disegnata da Aldo Costa.
La prima gara disputata è il Gran Premio del Bahrain il 3 aprile del 2005.
Sigla interna 656, in realtà è cinquantunesima monoposto costruita dalla Ferrari per partecipare espressamente al Campionato del Mondo di Formula 1.


Raduno Ferrari 2008

Le Foto del Raduno Ferrari sono gentilmente concesse dal Cellole Foto club









Locandina

br>







br>


















br>










br>







br>

La Ferrari F2005 rappresenta l'interpretazione più esaustiva da parte della Ferrari del regolamento tecnico in vigore nel 2005, i cui elementi principali - relativi all'aerodinamica - sono stati anticipati dalla F2004 M. Il telaio è stato alleggerito, nonostante la necessità di rinforzare i pannelli anti-intrusione laterali lungo la monoscocca per renderli idonei a resistere alle prove di crash test, più severe rispetto al passato. La forma è stata rivista, modificando gli ingressi delle pance e la zona dei deflettori. Le fiancate sono state adattate alla nuova sistemazione dell'impianto di raffreddamento. Il cofano motore è stato ridisegnato, così come le appendici aerodinamiche sulle pance; una seconda aletta è stata introdotta nella zona del roll-hoop. La disposizione degli scarichi è fondamentalmente nuova rispetto alla vettura precedente, avendo eliminato i profili aerodinamici che ne accompagnavano la parte terminale, ora inglobata quasi integralmente nella carrozzeria.

Ferrari F2005
Ferrari F2005
Ferrari F2005









Pur mantenendo la trasmissione collocata longitudinalmente, tutta la struttura del retrotreno è stata cambiata per cercare di sfruttare al meglio le dimensioni del nuovo cambio in carbonio (sette rapporti più retromarcia), ulteriormente ridotte rispetto al suo predecessore, realizzato in titanio e fibra di carbonio.Nella fase di progettazione si è naturalmente dovuto tenere conto delle limitazioni introdotte dal regolamento tecnico. La sospensione posteriore è stata rivista, sia per migliorare il comportamento dinamico della vettura, e quindi ottenere la migliore efficienza nell'uso degli pneumatici Bridgestone, sia per ottimizzare il rendimento aerodinamico del posteriore. Anche il fondo della vettura è stato sostanzialmente ridisegnato per adattarsi alle nuove dimensioni del cambio e per essere conforme alle nuove regole. Due aree in cui è stato fatto un importante sforzo in fase di progettazione sono state l'impianto frenante e l'elettronica, anche grazie alla collaborazione dei partner tecnici. Il motore 055 è portante e montato longitudinalmente. Buona parte della componentistica interna deriva dall'ultima versione dello 053 che, attualmente, è montato sulla F2004 M: le principali modifiche riguardano la posizione degli attacchi al telaio e al cambio. L'obiettivo dei progettisti è stato quello di realizzare un motore in grado di mantenere un adeguato livello di prestazione, raddoppiando la percorrenza a disposizione, visto che il regolamento sportivo in vigore da quest'anno, impone l'utilizzo della stessa unità motrice per due weekend di gara consecutivi. Prezioso è, come sempre, l'aiuto della Shell nella definizione delle benzine e dei lubrificanti più idonei per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.
La F2005 rappresenta l'ultima evoluzione delle monoposto Ferrari di Formula 1 equipaggiate con motore a 10 cilindri. Come sempre, una grande attenzione è stata dedicata al rendimento e all'ottimizzazione dei materiali impiegati, alla fase di progettazione e al controllo della qualità nella progettazione, cercando di aumentare il livello delle prestazioni e di ottenere il massimo della sicurezza possibile, il tutto nel quadro delle modifiche regolamentari introdotte quest'anno.

F2005: La migliore Ferrari di F1 di sempre Sebbene la filosofia del progetto della F2005 sia la stessa della vettura precedente, i cambiamenti nella carrozzeria richiesti dal regolamento hanno comportato la necessità di massimizzare il carico aerodinamico per cercare di recuperare la maggior parte di quel 25% perduto in origine.
L’obbligo di usare un solo treno di gomme per qualifiche e gare ha imposto di prendere in considerazione anche la durata delle gomme e non solo la prestazione; pertanto, molte aree della vettura hanno dovuto essere radicalmente riviste al fine di fare un passo avanti come prestazioni.

Ferrari
























La F2005 nei dettagli:
1) Aerodinamica
Le aree direttamente toccate dalle nuove regole – ali e diffusore – sono ovviamente completamente nuove ma anche il disegno dei radiatori, degli scarichi e del cambio è stato profondamente rivisto per ottimizzare l’aerodinamica. Inoltre, ci sono ulteriori sviluppi pronti ad essere usati nelle prove del prossimo mese: la macchina che debutterà in gara sarà diversa in alcune aree rispetto a quella che vedete qui.

2) Trasmissione
Gli organi interni sono stati ulteriormente ottimizzati mentre la scatola è completamente nuova, tanto in termini di forma per ottimizzare l’aerodinamica che come metodo di costruzione e di impiego dei materiali. Un prototipo è stato provato con successo sulla F2004.

3) Telaio
Il telaio è completamente nuovo, sia come forma – un risultato del programma di sviluppo aerodinamico – che come materiali impiegati e disegno della struttura – per cercare di ridurre il peso complessivo nonostante la necessità di rinforzare i pannelli laterali.

4) Sospensioni, sterzo e freni
Sia la sospensione anteriore che quella posteriore sono state ulteriormente ottimizzate per massimizzare la prestazione e minimizzare il consumo delle gomme Bridgestone. Presto sarà provato un sistema sterzante fondamentalmente nuovo per migliorare il controllo del pilota nella fase di transizione. Mai tanti sforzi sono stati fatti sull’ottimizzazione dell’impianto frenante al fine di migliorare l’uso da parte del pilota e la modulazione della frenata durante le qualifiche e le varie fasi della gara.

5) Elettronica
Per la prima volta viene montato sulla F2005 un sistema interamente progettato dalla Ferrari, al fine di migliorare la fase di acquisizione ed elaborazione dei dati. Un prototipo è stato provato con successo sulla F2004.

Il "capofamiglia" del Team di Ricerca e Sviluppo è italiano, Aldo Costa. Insieme al suo gruppo ha portato a termine la fase di ricerca, di calcolo strutturale e di progettazione della vettura ottenendo tutti gli obiettivi definiti all’inizio del progetto.

Dati Tecnici della Ferrari F2005
Autotelaio
In materiale composito a nido d'ape con fibra di carbonio
Cambio longitudinale Ferrari, differenziale autobloccante
Comando semiautomatico sequenziale a controllo elettronico Numero di marce 7 + Rm
Freni a disco autoventilanti in carbonio
Sospensioni indipendenti con puntone e molla di torsione anteriore/posteriore
Lunghezza 4545 mm
Larghezza 1796 mm
Altezza 959 mm
Passo 3050 mm
Carreggiata anteriore 1470 mm
Carreggiata posteriore 1405 mm
Peso (con acqua, olio e pilota) 605 kg
Ruote (anteriori e posteriori) 13"



Foto e Testi dell'articolo gentilmente concessi da www.Motorsport.it
Centrale DX